AUDIOENGINE D2

La musica abbandona il cavo e porta su wireless le prestazioni audio migliori con il sistema di streaming D2 di Audioengine.

Non è solo un sistema di trasmissione audio senza fili il D2 di Audioengine: nei suoi due piccoli elementi che lo compongono sono integrati un convertitore D/A e una tecnologia proprietaria che fa “dialogare” emettitore e ricevitore in modo da portare in giro per la nostra abitazione audio in formato HD.

Un audio di qualità maggiore rispetto allo standard del CD, un audio che possiamo prelevare direttamente dall’hard disk del computer (Windows o MacOS che sia, non fa differenza) o da qualsiasi altra sorgente dotata di uscita USB o digitale ottica. Il sistema di trasmissione wireless proprietario è indipendente da qualsiasi rete wireless eventualmente già presenta in casa, quale potrebbe essere tipicamente quella del modem/router.

A differenza di questo, il D2 non ha bisogno di set-up, né di particolari procedure di abbinamento e configurazione tra la base ricevente e quella trasmittente: basta premere i tasti “Pair” presenti sulle due unità per il riconoscimento automatico e da questo momento in poi l’aggancio sarà automatico ed immediato ogni volta che verranno accesi.

Due sorgenti audio possono essere collegate contemporaneamente (oltre al computer anche un TV ad esempio) alla base trasmittente che provvederà a inviare in formato digitale con risoluzione 24bit/96kHz all’unità ricevente, la quale è dotata di un uscita analogica linea con connettori RCA e una digitale ottica. Alla base trasmittente possono essere collegate fino a tre basi riceventi (si possono acquistare riceventi singoli aggiuntivi) ognuna delle quali è attiva in un raggio di circa 30 metri.

TECNICA

L’unità trasmittente del sistema integra anche un convertitore D/A che opera con segnali fino a 24bit/192kHz: in questo modo ad essa possiamo collegare sorgenti digitali della massima qualità, quale potrebbe essere il nostro computer con file HD. La sezione di conversione è affidata al BurrBrown PCM1792A, il ricevitore ottico è un AK4117, il controller dell’USB è un TI1020B. Il segnale supportato in ingresso su USB è 24bit/96kHz, su ottico arriva a 24bit/192kHz; la trasmissione del segnale tra le due basi è in formato 24bit/96kHz.

La risposta in frequenza del sistema va da 10 a 30k Hz +/-0.5dB, con un rapporto segnale/rumore maggiore di 115 dB, distorsione minore dello 0,0015%. le due unità sono dotate di alimentatore esterno, mentre la trasmittente può essere alimentata anche dall’ingresso USB.

ABBINAMENTI

L’USB dell’unita trasmittente sembra essere l’ingresso ideale per collegare il nostro computer, così da realizzare un link poco invasivo (non c’è bisogno di far correre altri cavi in giro per casa) per portare musica anche in altissima qualità verso l’impianto audio vero e proprio. L’uscita analogica in formato RCA del ricevente, infatti, serve proprio a questo cosi’ come a portare l’audio analogico verso qualsiasi prodotto in grado di gestirlo, come può essere il diffusore attivo 5+ o 2 della stessa Audioengine, grazie ai quali sonorizzare un ambiente, o un’altra stanza, con ingombri contenuti: nello stesso diffusore, peraltro di piccole dimensioni, è integrata anche la sezione di potenza da 75 watt per canale per il primo e 30 per il secondo. A questi due, inoltre, Audioengine ha dedicato un subwoofer anch’esso attivo, l’S8, con altoparlante da 200 mm di diametro e amplificatore da 125 watt. All’ingresso digitale ottico possiamo collegare qualsiasi sorgente con una uscita del genere, televisore compreso.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=zuuaBE7277A&feature=player_embedded[/youtube]

 

Prezzo di listino per il sistema: 599 euro (349 euro il singolo ricevitore ulteriore)

Distributore: www.proaudioitalia.it

Produttore: www.audioengineusa.com

da qui si può scaricare la scheda tecnica di Audioengine D2

da qui si può scaricare il manuale d’uso di Audioengine D2

da qui si può scaricare il listino prezzi di Audioengine aggiornato a gennaio 2012

Leave a Reply