NAD VISO1

Dock per iPod/iPhone a prima vista, ma il NAD Viso1 è a tutti gli effetti un sistema compatto ed elegante in grado di gestire sorgenti audio che non sono soltanto i player portatili Apple

Una sorta di “cilindrone”, dal quale sporge il supporto che integra il dock per iPhone e iPod: uno stile essenziale e lineare per il suo Digital Music System, come la stessa NAD definisce il Viso1. Una specifica che allontana immediatamente l’idea che questa sia solo una “basetta per iPod”, considerate le diverse caratteristiche tecniche del prodotto che ci permettono di utilizzarlo come sistema audio completo e versatile.

 

il supporto del dock ben separato dalla struttura principale del Viso1

 

Il design del NAD Viso1 nasce per combinare esigenze estetiche e musicali allo stesso tempo. Le dimensioni, compatte ma non proprio mini, sono addolcite da linee rotonde e morbide che nascondono sia i centimetri e che riescono a dissimulare efficacemente la presenza del foro laterale, quello che è di supporto alla riproduzione delle basse frequenze. Infatti proprio alla gamma più bassa dello spettro audio NAD ha dedicato particolare cura, cercando di superare in questo modo i limiti che sistemi del genere hanno generalmente proprio nel riprodurre queste frequenze.

l'iPod o l'iPhone collegato può essere ruotato di 90 gradi

l’iPod o l’iPhone collegato può essere ruotato di 90 gradi

 

Tanta tecnologia a bordo del NAD Viso1, quella che lo avvicina ad un vero e proprio impianto multiformato e multimediale in dimensioni ristrette. A cominciare da una sezione connessioni che conta un ingresso digitale ottico e una uscita video in formato component: al primo possiamo collegare altri lettori audio digitali, il secondo ci permette di portare ad un tv/monitor gli eventuali contenuti video memorizzati sull’iPhone/iPod.

 

le connessioni del Viso1

le connessioni del Viso1

 

A queste connessioni tradizionali si affiancano da una parte il dock dedicato all’iPhone/iPod come detto e dall’altra la possibilità dello streaming via Bluetooth da qualsiasi dispositivo compatibile.

Anche l’amplificazione e gli altoparlanti integrati nel NAD Viso1 rafforzano l’idea di un piccolo sistema audio compatto. I progettisti NAD hanno scelto la strada della multiamplificazione, ovvero ogni altoparlante ha un suo specifico amplificatore dedicato con un potente DSP a monte che provvede a gestire il tutto in via digitale e in modo “intelligente”.

 

[youtube]http://youtu.be/z5OCLa5Kogc[/youtube]

un video di presentazione del Viso1

 

Per la gamma medioalta possiamo contare su una coppia (uno per canale) di altoparlanti fullrange (un solo altoparlante che copre tutta la gamma audio medioalta) da 69 mm diametro realizzati in alluminio; per la gamma bassa un singolo subwoofer da 146 mm di diametro. Ad ognuno dei largabanda è stato dedicato un amplificatore da 15 watt, al subwoofer un più potente modulo da 50 watt per un totale, quindi, di 80 watt.

 

il subwoofer da 146 mm di diametro, per la gamma medioalta sono stato utilizzati due fullrange da 69 mm

il subwoofer da 146 mm di diametro, per la gamma medioalta sono stato utilizzati due fullrange da 69 mm

 

Da considerare che gli altoparlanti arrivano da PSB, azienda specializzata proprio in diffusori home, commercialmente e tecnicamente molto vicina a NAD. La sezione elettronica, invece, è stata sviluppata nei laboratori NAD che hanno attinto direttamente nell’esperienza fatta con l’amplificatore M2 (top di gamma da 2×250 watt e 6.000 euro di prezzo) e con la tecnologia Direct Digital.

 

TECNICA

Amplificazione in Classe D, con moduli specifici e dedicati per i tre altoparlanti del sistema NAD Viso1: una multiamplificazione ulteriormente ottimizzata dalla presenza del DSP che permette di gestire e “modellare” il suono in maniera semplice ma potente. In questo modo la potenza espressa dal Viso1 sembra ancora più elevata di quello che riposta la sua scheda tecnica.

Classe D ulteriormente personalizzata da NAD che, forte dell’esperienza fatta con l’amplificatore M2, propone la tecnologia Direct Digital quella che ha permesso di creare un percorso del segnale che rimane il più possibile nel dominio digitale per conservare le caratteristiche del segnale originale.

 

il Viso1 in versione bianca

il Viso1 in versione bianca

 

ABBINAMENTI

L’abbinamento più diretto e naturale per il NAD Viso1 è quello con un iPhone o iPod, considerando il dock ad esso dedicato: un supporto che caratterizza anche da un punto di vista estetico tutto l’apparecchio. Ma grazie all’ingresso digitale ottico (che accetta segnali in alta risoluzione audio fino a 96kHz) possiamo collegare ed ascoltare una qualsiasi altra sorgente audio con lo stesso tipo di uscita. La porta USB presente sempre sul pannello posteriore è dedicata agli aggiornamenti del software di bordo.

Ancora abbinamenti possibili con altri lettori audio dotati di connessione Bluetooth, anzi all’audio via Bluetooth NAD ha dedicato particolare cura integrando la tecnologia APTX, quella che mira ad ottimizzare parametri quali il consumo di corrente ma sopratutto la qualità del segnale audio trasmesso. Il codec APTX promette di trasferire audio wireless senza perdita di dati, con una qualità pari (e superiore in alcune applicazioni) a quella del CD, del tutto simile quindi ad un collegamento cablato.

 

 

I NUMERI DEL NAD VISO1

Potenza totale: 2×15 + 1 x50 watt

Risposta in frequenza: 33-28.000 Hz

Livello pressione sonora massima: 100 dB

Altoparlanti: 2 largabanda da 69 mm, 1 subwoofer 146 mm

DAC: 35 bit/844kHz, 0.005% THD

Alimentazione: 100-240 V 50/60 Hz

Consumo di corrente: 35 watt (1/3 potenza di uscita) – 10 watt a riposo

Dimensioni: 480x261x300 mm

Peso: 5,6 kg

 

IN SINTESI

Prodotto di stile, elegante ma che non si ferma alla sola estetica e che si presta ad essere ben utilizzato in qualsiasi ambiente seppur con una leggera preferenza di quelli moderni. Punti di forza sono la potenza elevata, la multiamplificazione e la presenza della tecnologia APTX per lo streaming audio via Bluetooth, completa la compatibilità con iPhone e iPod. Gli altoparlanti sono stati forniti ed ottimizzati da uno specialista come PSB, uno tra i marchi più noti ed apprezzati per l’audio home. Il punto debole più evidente è la non compatibilità (almeno per il momento) con AirPlay.

 

[youtube]http://youtu.be/mqAKF_mO3Ao[/youtube]

la presentazione del Viso1 di Arlen Schweiger, Direttore Responsabile della rivista specializzata CEPro

 

LINK

il distributore italiano di NAD: Pixel Engineering

 

il produttore NAD

un video di presentazione di John Banks di NAD del Viso1

i dettagli e le caratteristiche di Viso1 in video

NAD su Facebook

NAD su Twitter

NAD su YouTube

la recensione di hometheater.com del Viso1

la recensione di soundstagexperience.com del Viso1

 

 

 

 

 

Leave a Reply