DENON CEOL DRA-N5 E RCD-N8

Un network music system, bello ed elegante, che può diventare l’hub digitale della nostra musica in casa: Denon presenta la seconda generazione di Ceol con una doppia proposta.

 

La prima edizione di Ceol ha avuto il merito di portare in un sistema dall’ingombro ridotto e prezzo contento funzioni evolute, la tipica qualità delle realizzazioni di Denon e, soprattutto, un approccio semplice e diretto all’audio multiformato e multimediale.

Un piccolo sistema che ora vede nascere il proprio successore, anzi una coppia di prodotti che da questa esperienza traggono importanti indicazioni per proseguire sul tema della musica su supporto e della musica liquida, quella che viaggia in Rete, wireless o utilizzando memorie a stato solido. Due prodotti che, in sostanza, ci permettono di utilizzare diversi formati e supporti audio, in modo semplice ma allo stesso tempo con tante funzionalità anche molto raffinate.

 

Ceol DRA-N5 e Ceol RCD-N8 (che Denon chiama anche rispettivamente Ceol Piccolo e Ceol New nella configurazione completa con i specifici diffusori) le sigle dei due sistemi all-in-one (network music system la definizione più giusta), differenti per dimensioni e per un paio di caratteristiche che si riferiscono alla presenza di un singolo ingresso analogico (invece che due) e l’assenza della meccanica di lettura dei CD per l’N5. Per il resto i due prodotti sono sostanzialmente simili, anche nel design (decisamente belli gli spigoli frontali molto arrotondati) considerando che possiamo scegliere tra la versione nera o bianca, entrambe laccate lucide.

 

sul pannello superiore si nota la copertura della docking station per iPhone e iPod

sul pannello superiore si nota la copertura della docking station per iPhone e iPod

 

 

Direttamente sul pannello superiore troviamo la docking station integrata (ben celata da uno sportellino) alla quale possiamo collegare un iPhone/iPod e da qui ascoltare il suo contenuto audio. Lo stesso iPhone/iPod (ma anche iPad in questo caso) diventa un telecomando che, con il supporto di app gratuite specifiche, ci permette di gestire in punta di dita tutte le funzioni del sistema; disponibile l’app con le stesse funzionalità anche per i dispositivi mobili Android.

 

 

app per gestire tutte le funzioni dei Ceol, sia per Apple che per Android

app per gestire tutte le funzioni dei Ceol, sia per Apple che per Android

 

CONNESSIONI

Sul frontale dei due apparecchi la porta USB alla quale collegare memorie flash e lettori digitali con file audio; ancora sullo stesso pannello frontale una uscita cuffia e, solo per il Ceol N8, un ulteriore ingresso in formato mini-jack per collegare lettori portatili analogici.

 

la larghezza maggiore dell'N-8 che integra la meccanica di lettura dei CD

la larghezza maggiore dell’N-8 che integra la meccanica di lettura dei CD

 

Dotazione simile per i due modelli per quanto riguarda le connessioni del pannello posteriore: la coppia di uscite per collegare i due diffusori, una uscita dedicata ad un eventuale subwoofer attivo, l’ingresso analogico (due per il Ceol N8) e quello digitale in formato ottico che ci permettono di collegare ad amplificare sorgenti esterni quali il TV, il game box e altri. Contiamo anche l’ingresso dell’antenna per le radio AM/FM analogiche.

 

in alto l'N-5, in basso l'N-8

in alto l’N-5, in basso l’N-8

 

Oltre a queste connessioni “fisiche” ai due Ceol possiamo collegare altre sorgenti in modalità wireless, sia sfruttando la ricezione Wi-Fi che l’adesione ai protocolli DLNA 1.5 che AirPlay: in questo modo i Ceol sono predisposti a ricevere streaming audio da comnputer, lettori portatili, NAS e hard disk oltre che dai device del mondo Apple.

C’è una ultima connessione da sottolineare che espande ancora di più le funzionalità dei Ceol ed è quella Ethernet. Grazie a questo ingresso, infatti, il nostro sistema Ceol rimane al centro della rete domestica, potendo attingere all’archivio musicale di computer, hard disk multimediali e NAS, ma anche dal mondo praticamente infinito e in continuo aggiornamento delle radio WEB.

A tante possibilità di connessione ed utilizzo Denon risponde integrando nei due Ceol tecnologie che ne permettono un uso facile ed immediato, quasi senza bisogno del manuale d’uso. Oltre, come già detto, alla possibilità di interagire con essi attraverso iPad/iPhone e Android con specifiche, i due Ceol utilizzano il protocollo WMM Wi-Fi Multimedia che gestisce in maniera “attiva” i collegamenti wireless della rete casalinga ad alte prestazioni.

 

facile ed immediato configurare i Ceol nella nostra rete locale, cablata o wireless

facile ed immediato configurare i Ceol nella nostra rete locale, cablata o wireless

 

 

ABBINAMENTI

Difficile trovare un prodotto che non possa essere abbinato ai due Ceol, considerato il numero e la natura delle connessioni: sia in modalità cablata che wireless i due Ceol possono accettare input per la maggior parte delle sorgenti tipicamente audio ma anche informatiche al momento disponibili sul mercato. Per la parte strettamente audio il plus è quello di una uscita dedicata ad un subwoofer amplificato, aggiunto il quale la performance audio di questo sistema si amplia in maniera netta verso le basse frequenze.

Compagni ideale, anche se l’acquisto non è vincolato ma solo consigliato, le due coppie di diffusori che possono essere abbinate ai due sistemi: SC-N5 e SC-N8, simili per stile, con lo stesso tweeter a cupola da 25 mm e woofer da 100 mm per il primo, da 120 mm per il secondo. Anche i diffusori sono disponibili a scelta nella stessa finitura laccata bianca o nera.

 

a sinistra gli sc-n5, a destra gli sc-n8

a sinistra gli sc-n5, a destra gli sc-n8

 

 

TECNICA

Tante possibili sorgenti collegabili, ma anche diversi formati e supporti utilizzabili con i due Ceol. Per l’N8 la sua meccanica di lettura ci permette di utilizzare CD anche di tipo R/RW con file audio MP3 e WMA, mentre entrambi i modelli sono accreditati della possibilità di streaming da computer e hard disk con file WAV e Flac fino a 24bit/192kHz. La potenza dichiarata è di 2×65 watt su 4 ohm.

 

 

IN SINTESI

La tecnologia aiuta la grande convergenza tra flessibilità d’uso e prestazioni, dove le seconde non sono un impedimento al “facile uso” dei nuovi apparecchi che arrivano sul mercato. A tutto questo i due Ceol aggiungono dimensioni molto compatte, anche quando sono completati con i loro diffusori dedicati: elemento che insieme al design curato e alle finiture eleganti ci permettono di lasciarli in bella vista anche in stanze piccole.

Pronti a dialogare facilmente con computer, NAS e hard disk che stanno diventando sempre più il principale storage per tutta la nostra musica liquida, oltre ad abbinarsi facilmente ai dispositivi del mondo Apple ed Android. Che ha una collezione di CD può scegliere il modello maggiore N-8, per tutti gli altri l’N-5 propone struttura e prestazioni simili senza l’ingombro di una meccanica di lettura con un risparmio non solo in termini di centimetri di ingombro ma anche sul prezzo di acquisto. Consigliati i diffusori opzionali, allineati per stile e dal costo contenuto.

 

PREZZI DI LISTINO

DRA-N5: 549 euro

SC-N5: 100 euro

Sistema completo Ceol Piccolo: 649 euro

RCD-N8: 749 euro

SC-N8: 100 euro

Sistema completo Ceol New: 849 euro

 

 

LINK

il sito del produttore Denon

 

il sito del distributore italiano Audiodelta

 

l’e-store di Audiodelta

 

i rivenditori ufficiali Audiodelta e Denon

 

[slideshare id=14486968&doc=ceolpiccoloensps-120927110615-phpapp01&type=d]

una brochure in inglese sui Ceol

 

 

 

[youtube]http://youtu.be/ElRjKjtex1I[/youtube]

un video di presentazione in inglese del Ceol

 

 

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tgiH2dTztH4&feature=share&list=UUgP_4zk04lXMyNXez8-98sA[/youtube]

un video in inglese su AirPlay di Denon

 

 

 

Leave a Reply