FABRIZIO DE ANDRE’ IN STUDIO

Fabrizio De André In Studio, la raccolta di tutti i tredici album della sua discografia, i singoli mai inseriti album ufficiali, un volume con testi e fotografie

fabrizio de andrè in studio

 

 

Fabrizio De André In Studio raccoglie i suoi tredici dischi (incisi tra il 1967 e il 1996)  oltre al disco “I Singoli” che contiene i brani mai inseriti nei dischi originali e il libro di 196 pagine a colori, curato da Fondazione Fabrizio De André Onlus, che ripercorre e raccoglie dichiarazioni di Fabrizio, testimonianze di collaboratori, rassegna stampa, testi di canzoni e suggestive fotografie e presenta in copertina una foto di Luca Greguoli Venini.

Da venerdì 13 novembre è disponibile in tutti i negozi tradizionali “FABRIZIO DE ANDRÉ IN STUDIO” (Sony Music), una raccolta di tutti e tredici gli album, incisi tra il 1967 e il 1996, che compongono la discografia di studio di Fabrizio De André, oltre al disco “I Singoli”, dedicato ai brani mai inseriti nei dischi originali.

Il libro è suddiviso in tredici capitoli, ciascuno dedicato a ognuno dei tredici album: “Volume 1” (1967), “Tutti morimmo a stento” (1968), “Volume 3” (1968), “La buona novella” (1970), “Non al denaro non all’amore né al cielo” (1971), “Storia di un impiegato” (1973), “Canzoni” (1974), “Volume 8” (1975), “Rimini” (1978), “Fabrizio De André (L’Indiano)” (1981), “Crêuza de mä” (1984), “Le nuvole” (1990) e “Anime salve” (1996).

A completare la raccolta, il disco “I Singoli”, contenente i brani mai inseriti nei dischi originali. Questa la tracklist: “Nuvole Barocche”, “Il fannullone”, “Per i tuoi larghi occhi”, “Geordie”, “Il pescatore”, “Titti” e “Una storia sbagliata”.

 

fabrizio de andré in studio