PIONEER SX-S30DAB

Pioneer SX-S30DAB, in un solo prodotto compatto tutte le funzioni di perfetto hub audio e video, compatibile con diversi formati, amplificatore integrato e molto altro ancora.

pioneer_SX-S30DAB

La definizione ufficiale di “sintoamplificatore” per il Pioneer SX-S30DAB è molto limitata, è specifica soltanto per una piccola parte delle sue caratteristiche e non ci fa comprendere completamente la sua natura di hub multiformato e multimediale, in grado di gestire segnali audio e video di diverso tipo.

Un prodotto moderno, attuale, perfetto per chi vuole utilizzare in casa diverse sorgenti audio e video senza grossi limiti. Forse la definizione di streaming media player è quella che descrive meglio le sue tante funzioni e possibilità d’uso.
Il tutto in dimensioni molto compatte, come compatto è il suo prezzo.

 

SINTOAMPLIFICATORE
Le due funzioni della definizione ufficiale sono quelle relative alla ricezione dei segnali radio e alla sezione di amplificazione integrata. Nel primo caso abbiamo sia la tradizionale FM che il DAB anche in versione DAB+. Lentamente le trasmissioni radio analogiche stanno per essere spente per lasciare posto al più efficiente DAB e il Pioneer SX-S30DAB si fa trovare pronto al passaggio di tecnologia.

Amplificazione da 50-80 watt 8-4 ohm in Classe D, quella che ottimizza ingombri ridotti e buona potenza così da poter trovar posto nel SX-S30DAB e nei suoi appena 78 mm di altezza.

 

CONNESSIONI
La sezione connessioni è quella che caratterizza in maniera netta la versatilità del Pioneer SX-S30DAB, con ingressi di diverso formato che ci permettono di collegare qui sorgenti di vario tipo. La prima nota è per l’ingresso phono, ovvero quello riservato al giradischi con testina MM: la conferma della nuova giovinezza del vinile che ha contagiato anche un prodotto molto digital-oriented come questo SX-S30DAB.

 

pioneer_SX-S30DABingresso per giradischi e ingressi digitali: il Pioneer SX-S30DAB accontenta tutti gli appassionati di musica

 

Accanto a quello del giradischi troviamo altri due ingressi analogici; all’audio digitale è dedicata la coppia di input in formato ottico e coassiale (fino a 24bit/96kHz). Ancora digitale, ma questa volta per il video, sono i quattro HDMI in ingresso (compatibili con 4K e HDR) e l’HDMI in uscita: questo vuol dire che qui possiamo collegare Blu-ray o DVD player, ma anche decoder TV e game consolle per riprodurre direttamente l’audio a due canali e inviare il segnale video al monitor (o videoproiettore) collegato con ARC (Audio Return Channel).

Il Pioneer SX-S30DAB può essere facilmente abbinato al lettore universale Blu-ray, DVD, SACD e CD BDP-X300 della stessa Pioneer: una coppia che permette di leggere file audio e video di qualsiasi formato e su qualsiasi supporto. La base per un sistema audio di buone prestazioni e alta versatilità che, con l’aggiunta di una coppia di diffusori dello stesso livello, si colloca sulla fascia 1000 euro in totale.

pioneer_SX-S30DABla coppia Pioneer SX-S30DAB e BDP-X300

 

In evidenza anche l’uscita dedicata al subwoofer attivo al quale si aggiunge la possibilità di gestire via equalizzatore digitale la gamma bassa. Sul pannello frontale dell’apparecchio l’ingresso per USB tipo A (quello piatto) al quale collegare memorie USB con compatibilità di file, anche in alta risoluzione, di tipo:
MP3
WMA (fino a 48kHz)
WAV (fino a 24bit/192kHz)
AIFF (fino a 24bit/192kHz)
AAC (fino a 96kHz)
FLAC (fino a 24bit/192kHz)
APPLE LOSSLESS (fino a 24bit/192kHz)
DSD (fino a 5.6 MHz)
DOLBY TRUE HD (fino a 192kHz)

 

ETHERNET e WI-FI
Il segno più evidente della modernità del Pioneer SX-S30DAB è la porta di rete, quella che ci permette di entrare nella rete locale LAN e da questa gestire i file audio che sono memorizzati su un computer (con Windows Media Player 11 e 12) e NAS. Dal computer possiamo inoltre attingere alle librerie audio dei vari servizi di streaming quali sono Tidal, Spotify e Deezer e tutti gli altri disponibili oltre alle web-radio. Le funzioni di rete sono utilizzabili, oltre che via cavo, anche via Wi-Fi (su doppia banda 2.4/5 GHz).

 

WIRELESS
Ma oltre alle connessioni cablate il Pioneer SX-S30DAB offre la possibilità di utilizzare dispositivi collegati wireless via Bluetooth, AirPlay e Chromecast. Integra, inoltre, Dts Play-fi e FlareConnect: due tecnologie per realizzare sistemi audio wireless multiroom semplici anche da parte di chi non esperienza in questo senso. Con un set-up essenziale e con il supporto dell’app dedicata è possibile gestire diverse sorgenti da destinare a diversi dispositivi che, nelle varie stanze dell’abitazione, riproducono ognuno il proprio programma musicale.

 

pioneer_SX-S30DABgli ingressi cablati e le antenne per la ricezione dei vari streaming wireless

 

MCACC AUTO ROOM TUNING
Ancora una caratteristica da macchina di livello e prezzo superiore per il Pioneer SX-S30DAB è la presenza a bordo della tecnologia MCACC, ovvero la possibilità di gestire automaticamente o manualmente alcuni parametri elettroacustici in relazione alla stanza di ascolto.

Sul retro dell’apparecchio troviamo l’ingresso per il microfono di misura: collegandolo e attivando la funzione automatica il sistema provvede a valutare le dimensioni e le caratteristiche strutturali (riflessioni, assorbimento, risonanze…) della stanza di ascolto e ad intervenire sulla equalizzazione della risposta in frequenza. Il sistema permette anche di intervenire manualmente su questi parametri per ottimizzare l’ascolto in base alla stanza e alle proprie esigenze: si possono realizzare delle curve di equalizzazione, memorizzarle e richiamarle direttamente dal telecomando.

 

pioneer_SX-S30DAB

 

HOME THEATRE MULTICANALE? NO!
Quello che il Pioneer SX-S30DAB non fa è la riproduzione Home Theatre multicanale: la sezione di potenza è a due canali stereo (con l’aggiunta del canale subwoofer). Tutti i segnali video gestiti dai quattro ingressi e dall’uscita HDMI sono compatibili con video 4K e HDR ma l’audio multicanale viene scalato a due canali e così riprodotto. C’è la possibilità di inserire la modalità di ascolto F.S.Surround (Front Stage Surround) che simula un effetto surround dai canali stereo, ma di simulazione si tratta e non di veri canali posteriori.

 

CONCLUSIONI
Limitazione dell’audio Home Theatre multicanale a parte, ma questa è una scelta ben precisa e Pioneer ha in listino tanti amplificatori specifici in questo senso tra i quali scegliere, l’SX-S30DAB è una macchina efficiente, versatile e moderna. Con un budget ridotto permette di gestire audio (anche in HD!) su rete locale, da dispositivi mobili wirelss e da componenti tradizionali, giradischi compreso, via cavo. Possiamo anche realizzare un sistema multiroom semplice da configurare e gestire.

Il plus degli ingressi HDMI, inoltre, lo fa scegliere quando non si vuole realizzare un sistema HT multicanale (per scelta o per poco spazio disponibile in casa) e sono sufficienti i due diffusori stereo, con la possibile aggiunta del subwoofer per avere maggiore impatto e profondità nella gamma bassa. Ingressi HDMI compatibili con video 4K e HDR, da non sottovalutare.

 

pioneer_SX-S30DAB

come è tradizione Pioneer anche l’SX-S30DAB è disponibile con finitura black o silver

 

 

SHOPPING

cerca un rivenditore ufficiale Pioneer

acquista il Pioneer SX-S30DAB e BDP-X300 su Amazon a prezzo speciale

 

altre notizie sullo stesso argomento