AUDIOENGINE A2+

Audioengine A2+, diffusore amplificato che ci permette con un solo acquisto di risolvere brillantemente l’audio da scrivania da abbinare al computer.

audioengine a2+

 

Audioengine è una azienda americana, relativamente giovane, che sta costruendo il proprio (meritato) successo puntando fortemente su quello che noi di casamultimediale.it per primi abbiamo definito “l’audio da scrivania”. Ovvero come trasformare il computer di tutti i giorni in una sorgente audio di alta qualità.

I progettisti di Audioengine hanno concentrato il loro lavoro su prodotti e relative tecnologie da abbinare al computer per ottenere prestazioni e flessibilità d’uso il più vicini possibili agli impianti audio tradizionali, con il vantaggio di ingombri e prezzi decisamente più ridotti.

 

audioengine a2+

 

Le Audioengine A2+ sono disponibili con finitura nera o bianca

 

La più recente novità di Audioengine in questo senso è il compatto diffusore A2+, che integra nel suo box sia la sezione di amplificazione che quella di conversione del segnale da digitale ad analogico. Questo vuol dire che bastano un paio di cavi e possiamo collegare una coppia di Audioengine A2+ direttamente al computer per avere buona musica sulla scrivania.

In realtà le A2+ si abbinano anche ad altre sorgenti audio, grazie alla doppia connessione RCA e mini-jack in grado di accettare un lettore CD, un televisore o un lettore audio portatile o comunque qualsiasi altra sorgente audio analogica. A questi ingressi si affianca una uscita, un elemento che ci permette di aggiungere un subwoofer così da ampliare e potenziare la gamma bassa. Un acquisto che può essere fatto anche in un secondo momento, distribuendo nel tempo l’investimento in termini economici.

 

audioengine a2+

 

Come succede quasi sempre per i diffusori amplificati è solo uno che integra connessioni e sezione di potenza, l’altro è di fatto un diffusore passivo.

 

L’ingresso dedicato al computer è quello in formato USB: basta collegare questo con una porta USB del computer è il gioco è fatto! Il cavo in questione deve essere quello tipo A-B, quindi piatto da una parte, quadrato dall’altra: quello che comunemente definiamo “cavo USB per la stampante”. Il segnale che una coppia di Audioengine A2+ può convertire arriva fino a 16bit-48kHz, quindi niente musica in alta definizione ma solo qualità CD o poco più.

 

audioengine a2+

 

La zona connessioni delle A2+

 

L’impatto estetico delle A2+ riprende in pieno quello che è lo stile di Audioengine, con forme morbide, misure compatte e proporzioni che ci permettono di collocarne un paio facilmente sulla scrivania a fare da degni supporti alla musica del nostro computer.

Configurazione a due vie, con tweeter da cupola in seta da 19 mm e midwoofer in kevlar da 70 mm, bass reflex realizzato con una sottile fessura che corre per quasi tutta la larghezza del frontale con un’altezza molto ridotta, quasi impercettibile. La sezione di potenza integrata conta 30 watt sul midwoofer e 15 sul tweeter: una quantità più che sufficiente anche oltre gli ascolti in campo ravvicinato.

 

audioengine a2+

 

Il piccolo midwoofer in kevlar

 

FACCIAMO CRESCERE L’IMPIANTO

Nel catalogo di Audioengine troviamo altri prodotti che ci permettono di espandere prestazioni e funzionalità delle A2+, magari con acquisti successivi per diluire nel tempo la spesa ma aggiungendo facilmente nuovi vantaggi.

La prima possibilità è quella di collegare alla uscita pre-out un subwoofer attivo: Audioengine ci suggerisce il modello S8, con woofer da 200 mm e sezione di potenza da 125 watt.

Un’altra possibilità è quella di utilizzare un DAC di prestazioni e numeri migliori di quello interno delle A2+: alternative sono quelle del D1 e del sistema wireless D2. Entrambi hanno l’ulteriore vantaggio di una uscita cuffia di buona qualità che ci permette ascolti ad alto volume anche in orari…proibiti.

 

audioengine_d2_01Il sistema wireless D2

 

Un altro step-up potrebbe essere quello dell’adattatore W2 grazie al quale possiamo inviare alla coppia di A2+ il segnale wireless da iPhone, iPod, iPad.

 

audioengine a2+

 

Il trasmettitore del sistema W2 da inserire nell’iPhone, iPod, iPad, mentre il ricevitore va collegato direttamente al diffusore

 

Non dobbiamo dimenticare però che quelli che sono un po’ i limiti delle A2+ derivano da un prezzo molto contenuto e per questo motivo vanno riconsiderati alla luce dei 249 euro del listino. Una soluzione low-cost (ma di buona qualità) che ci permette con un solo acquisto di partire con il piede giusto per il mondo dell’audio da scrivania.

 

Presentazione in video di Audioengine A2+

 

SCHEDA TECNICA

Diffusore attivo a due vie

Altoparlanti: midwoofer da 70 mm, tweeter da 19 mm

Potenza: 30+15 watt per canale

Ingressi: RCA, mini-jack, USB

Uscita: RCA livello variabile

Rapporto segnale-rumore: maggiore di 95 dB

Distorsione: minore di 0.05%

Risposta in frequenza: 65-22.000 Hz

DAC: TI/BurrBrown PCM2704C

Segnale digitale in ingresso: 16bit/48kHz

Dimensioni: (axlxp) 150x100x130 mm

Peso: diffusore sinistro – 1.6 kg – diffusore destro – 1.4 kg

 

Prezzo di listino: 249 euro

 

 LINK E DOWNLOAD

Il sito del distributore italiano di Audioengine, ProAudio Italia

Il listino prezzi ufficiale di Audioengine

L’outlet di Audioengine

 

Il sito di Audioengine 

 Audioengine su Facebook

Audioengine su Pinterest

 

La scheda tecnica di A2+

Il manuale di A2+

 

Altre notizie su Audioengine:

Audioengine 5+

Audioengine D2

 

 

 

altre notizie sullo stesso argomento
2 Responses
Leave a Reply