MARSHALL ACTON

Marshall Acton, si completa verso il basso la serie degli speaker dal look vintage, fedele replica dei sistemi da palco degli anni ’60.

 

marshall acton

il Marshall Acton è disponibile in finitura Cream o Black

 

 

Marshall richiama la sua stessa storia nell’Acton e negli altri prodotti della serie: richiama i tanti sistemi da palco prodotti dagli anni ’60 ad oggi che sono diventati un simbolo del suono nei concerti. Il piccolo Acton prova a riproporre in scala le stesse finiture, i colori, il suono potente e dinamico dei suoi fratelli di qualche anno fa. Rispetto a questi perde la funzione storica di voce del palco per chitarristi rock per diventare il partner ideale di tablet e smartphone e di tutto quello che possa memorizzare musica.

 

 

marshall acton

 

alcuni dei prodotti Marshal dedicati alla sonorizzazione da palco a cui l’Acton si richiama stilisticamente

 

Il Marshall Acton è piccolo, sufficientemente piccolo per stare su una scrivania o su qualsiasi altro mobile della casa. Lo stile, come detto, è quello da replica dei monitore da palco: finiture in vinile morbido, la tela acustica sul frontale a proteggere gli altoparlanti, la zona connessioni e controlli sul pannello superiore.
Qui troviamo l’ingresso analogico in formato mini-jack, i led che segnalano l’utilizzo di questo ingresso o dello streaming Bluetooth, le tre manopole per regolare il volume e i toni bassi e altri separatamente, il pulsante per la scelta della sorgente, quello per l’abbinamento della sorgente Bluetooth, l’interruttore dell’alimentazione.

 

 

marshall acton

ingresso e controlli tutti sul pannello superiore

 

Da queste connessioni è facile capire che al Marshall Acton possiamo collegare sia una sorgente analogica via cavo che una via Bluetooth (compatibile con lo standard 4.0 + EDR): quindi un qualsiasi smartphone, tablet o anche il computer. Magari lo collochi in scrivania per farlo diventare il punto centrale di tutti i dispositivi, mobili e fissi, che possono gestire musica. Attraverso il computer (anche questo collegabile via cavo dall’uscita cuffia o via Bluetooth) puoi ascoltare le tante radio-web, la musica in streaming da servizi come Spotify o Tidal, la musica liquida memorizzata sul computer stesso o su sorgenti e dischi ad esso collegati.

 

 

marshall acton

 

 

É piccolo, quindi facile da collocare, ma può gestire musica in tanti modi diversi. E il tutto con un suono sempre bello potente e dinamico, giusto per non allontanarsi troppo da quanto hanno fatto e fanno tuttora i suoi fratelli più grandi sui palchi dei concerti di mezzo mondo. A bordo un woofer da 100 mm e due tweeter da 20 mm, il tutto con un amplificatore integrato nel box da 25 watt per il primo e 8 watt per ognuno dei due tweeter. Quaranta watt circa che in una stanza di medie dimensioni sono sufficienti a ricreare una buona pressione sonora, adeguata per ascoltare qualsiasi traccia musica con piacere.

 

marshall acton
Scheda tecnica

Diffusore attivo in bass reflex

Altoparlanti: woofer 100 mm, 2 tweeter 20 mm

Amplificazione: 2×8 watt per tweeter – 1×25 watt per woofer

Risposta in frequenza: 50-20.000 Hz

Taglio del crossover: 4200 Hz

Ingressi: mini-jack – Bluetooth 4.0 + EDR

Dimensioni: 265x160x150 mm

Peso: 3 kg

 

L’Acton si può ordinare direttamente dal sito di Marshall senza costi di spedizione

Il prezzo di listino è di 250 euro

 

 

marshall acton

 

 

[efspanel style=”callout” type=””]
[efspanel-header]
LINK
[/efspanel-header]
[efspanel-content]

Il sito Marshall

Marshall su Facebook

Marshall su Twitter

Marshall su Youtube
[/efspanel-content]
[/efspanel]

 

 

Altre notizie pubblicate su Marshall

Marshall Stanmore

Marshall Hanwell